Inserisci parola

Sgombro Testa per il panino di Angelo Treno al Taormina Cooking Fest

Sgombro Testa per il panino di Angelo Treno al Taormina Cooking Fest

Sgombro Testa per il panino di Angelo Treno al Taormina Cooking Fest

 

Serviranno quindici chili di filetti di sgombro, pescati nel mare delle Eolie e confezionati dalla famiglia Testa, per il panino, anzi per la mafalda da cinquanta grammi che Angelo Treno del ristorante Al Fogher di Piazza Armerina preparerà al Taormina Cooking Fest, la sera del 21 maggio, durante Cibo Nostrum.
«Ricordo (di scuola) si chiamerà così la mafalda – spiega Angelo Treno – ripensando alla mafalda ripiena che serviva da merenda agli studenti e da pranzo ai contadini e agli operai. Ripieno proporzionato allo sforzo richiesto che, per i lavori più duri, poteva prevedere insieme a sgombro, sale, pepe, fettine di limone anche una bella fetta di mortadella.
«La mia mafalda sarà ripiena di sgombro con il suo olio di conservazione, fornito da Testa Conserve e selezionato da Ciccio Sultano, a cui aggiungo una crema di limone, ottenuta dalla fermentazione sotto sale di limoni verdello e degli spinacini crudi. Tanto di mare, grazie anche alla salinità della crema di verdello, e tanto di terra».
Testa Conserve, appartiene alla famiglia Testa, pescatori da due secoli della marineria di Ognina. Vanno in mare con due motonavi, l’Atlante, utilizzata soprattutto per la cattura del tonno rosso e la Futura prima per la pesca del pesce azzurro.Il pesce viene totalmente lavorato in proprio, nello stabilimento di Porto Palo di Capo Passero. Ciccio Sultano è selezionatore e testimonial di Testa Conserve.

Famiglia Testa pescatori
in Sicilia dal 1800