Inserisci parola

Sgombro in caponata, un vero e proprio secondo

Sgombro in caponata, un vero e proprio secondo

Sgombro in caponata, un vero e proprio secondo

 

 

 

Festeggiamo un matrimonio felice tra lo sgombro Testa Conserve e la caponata. A santificare l’unione ci ha pensato Ciccio Sultano, cuoco due volte stellato di Ibla, partner della famiglia Testa.
Mare e terra a ribadire cosa può significare la Sicilia dal punto di vista gastronomico. Sicuramente, un centro dove molte cose convergono e altrettante si irradiano in ogni direzione. Sgombro in caponata, quindi, per fare cosa? «Un antipasto o un secondo – spiega Ciccio Sultano –  lo si può mangiare freddo o riscaldato, aprendo la capsula, a bagnomaria o nel micro onde. Può anche essere una buona soluzione per un pic nic o per un qualsiasi momento di sana felicità». Foto di Giulia Testa.

Famiglia Testa pescatori
in Sicilia dal 1800